Scuola di lingue nell'isola d'Ischia, sud Italia: Italiano, Inglese, Tedesco, Russo, Spagnolo, Francese
ATTIVITA' & SERVIZI
  Corsi di lingue straniere
  Corsi di italiano per stranieri
  Corsi di dizione
  Corsi di informatica - ECDL
  Corsi di gastronomia
  Corsi di artigianato
  Corsi di teatro, danza & musica
  Didattica multimediale
  Traduzioni
  Sport
  Politica & religione
SPECIALI
  Offerte speciali
  Last minute
  Richiedi informazioni
  Modulo d'iscrizione
INFO TURISTICHE
 
  Sud Italia
  Ischia & IschiaSapere
  Natura
  Cultura
  Arte
  Alloggi
CORSI DI GASTRONOMIA

L'associazione propone ai propri soci lezioni, incontri e seminari sulla cucina mediterranea e sulla pasticceria tipicamente napoletana.

Per motivare lo scambio fra culture diverse, si organizzano anche lezioni e incontri sulla cucina e pasticceria di altre culture e nazioni (ad esempio la cucina inglese o tedesca oppure russa). Gli incontri e le lezioni vengono organizzate su richiesta in tutto l'anno. D'estate vengono organizzati in particolar modo per i turisti.

Tali attività non hanno scopo professionale ma solo dilettantistico e sono complementari all'apprendimento di una lingua e civiltà straniera.
La sede di tali incontri e lezioni varia a seconda della stagione. Per informazioni, compilare il seguente modulo.

La cucina di Ischia
Quando si parla di Ischia non si puo che partire dal coniglio. Allevato tradizionalmente dagli ischitani in fosse scavate nel terreno o in gabbie, ma si trova anche selvatico tra le colline dell'isola, e il tipico piatto della domenica della famiglia ischitana, cotto ad esempio "alla cacciatora" nei tradizionali cocci di terracotta.
Essendo terra campana ovviamente uno dei piatti principi e sicuramente la pizza, da gustare nelle numerose pizzerie disseminate su tutto il territorio isolano.
Come terra di mare non possono mancare le specialita di pesce: zuppe di cozze e vongole, zuppe di pesce, fritture.
I prodotti alla base della gastronomia locale sono i legumi (fave, piselli, fagioli), coi quali si cucinano favolose zuppe, i frutti (limoni, arance, pesche, albicocche, ciliegie, uva, fichi, noci, fichi d'India), dai quali vengono prodotte dolci confetture. In particolare il limone ricopre un parte fondamentale nella tradizione locale isolana. E' usato per fare qualsiasi cosa, dalla pasta, ai biscotti, alla cioccolata, alle marmellate fino ad arrivare al famoso Limoncello.
Anche ortaggi (pomodori e pomodorini, carciofi, insalate, melanzane, peperoni, patate, zucchini), erbe aromatiche (basilico, origano, prezzemolo, salvia, rosmarino, peperoncino forte), frutti del bosco (castagne, funghi, asparagi, fragoline, mirto, mirtillo, sorle pelose), sono prodotti tipici dell'isola che vanno ad incorniciare e a profumare le tante pietanze isolane. Tra i piatti tipici realizzati con gli ortaggi menzioniamo le "zucchine alla scapece", "i peperoni fritti ed imbottiti all'ischitana", la "parmigiana di melanzane".
Tra i dolci citiamo la "Pizza con scarola fritta", la "Pastiera ischitana" e le "Zeppole di S. Giuseppe".
Da sempre Ischia, oltre che isola di pescatori, e da sempre terra di contadini. Molte case vinicole tradizionali producono il buon vino tenuto nelle botti di castagno e conservato nelle cantine scavate nel tufo verde. Ischia e specializzata soprattutto in vini bianchi come "la biancolella" e la "furastera" si accompagnano freschi, in modo delizioso al pesce.

Uva e vino
Una volta fonte principale di reddito per gran parte della popolazione oltre che la pesca, la coltivazione della vite e presente in tutta l'isola, specialmente nella parte alta, sulle pendici dell'Epomeo. L’uva prodotta appartiene a differenti qualita, tra cui le piu pregiate sono “la biancolella” e la “furastera”. I vini prodotti sono per lo piu bianchi. Particolarmente apprezzato tra i rossi e il sorriso.

Il vino di cipolla
Il vino di cipolla: nelle campagne ischitane si preparava il vino di cipolla (due cipolle in un litro di vino lasciato macerare per sei giorni). La produzione, sull'isola, e abbondante un po' ovunque, per il consumo strettamente personale delle famiglie.

Il pomodoro
Pianta diffusissima negli orti e nelle campagne isolane. Ancora adesso tra i filari di vite dell'isola si scorgono dorati e ricchi di sapore. La presenza del prodotto e assicurata un po' tutto l'anno, grazie all'abilita contadina che ha trovato il modo di conservare il prodotto in modo naturale per le specialita locali. Infatti spesso e tradizione fare conserve di pomodoro in bottiglia oppure si conservano appesi in “pendoli”.

Il limone ed il limoncello
Sull'isola d'Ischia il limone e presente su tutti i terreni. Il consumo e copioso e vario. Lo si usa per la cucina, per i prodotti di bellezza, per la preparazione del liquore tipico: il "limoncello", la ricetta tradizionale e crema gustosissima a base di latte.

I fichi
Il fico era ampiamente coltivato nelle campagne ischitane. Ancora oggi, riveste importanza negli orti e nei vigneti sopravvissuti. Questi, completamente asciugati, vengono conservati in tipici spiedini con le foglie di lauro oppure anche singoli, aperti ed adagiati l’uno sull’altro.

 


Per alloggi e sistemazioni a Ischia, vai a www.ischiacharme.it - www.destinationspa.it
Statuto
 
Area riservata
 
Download
Download
 
Informazioni
 
Iscrizioni
 
Newsletter
 
Speciali
 
 
 
Associazione culturale IschiaSapere - scarica lo statuto dell'associazione
Associazione Culturale Ischia Sapere - lingue, linguaggi e culture - Isola d'Ischia (NA)
Tel.  39.081.986010 ~ Cell. +39.320.0505904
~ +39.389.9410648 ~ +39.327.2370838 ~ email: info@ischiasapere.it