Scuola di lingue nell'isola d'Ischia, sud Italia: Italiano, Inglese, Tedesco, Russo, Spagnolo, Francese
ATTIVITA' & SERVIZI
  Corsi di lingue straniere
  Corsi di italiano per stranieri
  Corsi di dizione
  Corsi di informatica - ECDL
  Corsi di gastronomia
  Corsi di artigianato
  Corsi di teatro, danza & musica
  Didattica multimediale
  Traduzioni
  Sport
  Politica & religione
SPECIALI
  Offerte speciali
  Last minute
  Richiedi informazioni
  Modulo d'iscrizione
INFO TURISTICHE
 
  Sud Italia
  Ischia & IschiaSapere
  Natura
  Cultura
  Arte
  Alloggi
CULTURA
L’isola d’Ischia, nota al mondo per le risorse termali e le bellezze naturalistiche, ha un patrimonio culturale di grande rispetto e di notevole interesse.

Prima colonia greca in Occidente, ha ospitato nel corso dei secoli popoli che hanno fatto la storia, lasciando testimonianze nel tessuto urbano e non solo. A parte i siti archeologici di San Montano e di Punta Chiarito, interessante è il patrimonio architettonico,che conta circa un centinaio di chiese, torri medioevali ed un castello arroccato su di uno scoglio,  collegato all’ isola da un ponte. Castello che nei secoli ha ospitato personaggi illustri, come Vittoria Colonna, ma anche rei politici, nell’oramai chiuso carcere borbonico.
Al secolo illuminista, appartengono, invece, i più bei palazzi signorili dell’isola d’Ischia, disseminati lungo il territorio. Ischia e Forio, in particolare, conservano esemplari di grandi interesse storico e artistico, come il Palazzo Reale, oggi stabilimento termale militare, o Palazzo Biondi e Palazzo Covatta a Forio.

Diversi furono i personaggi illustri, che tra il Settecento e l’Ottocento soggiornarono nell’isola d’Ischia . A loro Paul Buchner dedicò il suo lavoro “Gaus auf Ischia”, tradotto in italiano da Nicola Luongo ed edito da Imagaenaria, nel 2002. Tra i personaggi illustri, che soggiornarono nell’isola, nella prima metà dell’Ottocento,  ricordiamo Giuseppe Garibaldi che, giunto nell’isola per curarsi la ferita di Aspromonte, soggiornò a Casamicciola, alla Sentinella, nella Villa Zavota, oggi chiusa al pubblico, di proprietà della famiglia Parodi Delfino.

L’Ottocento lasciò un segno luttuoso nel territorio con il terremoto del 1883, che rase al suolo Casamicciola Terme. Tra le tante persone che quel giorno persero la vita alcuni familiari di Benedetto Croce.
Il Novecento è  un momento di svolta nella storia dell’isola con il passaggio dal Primario al Terziario, e la fine di un mondo, per molti tratti ancora”genuino”.  Si rifugiano a  Ischia illustri personaggi del mondo della cultura. Molti optarono per la luce di Forio, particolare e incantatrice per  i pittori nordici, come Eduard Bargheer. Mitica la rivalità, vera o presunta,tra il pittore teutonico e il poeta inglese Wystan Hugh Auden, che a Ischia imposta alcuni lavori come Petition, diverse poesie e la celebre Goodbye to the Mezzogiorno. L’elenco è veramente lungo ed interessante. Il cambiamento in atto, dalla metà degli anni Sessanta, mette in fuga questi  personaggi illustri, delusi dalla crescita frenetica del territorio, che deve molto a personaggi come Angelo Rizzoli e Malcovati. Il volto dell’isola cambia rapidamente, i flussi turistici si moltiplicano, il turismo diventa protagonista assoluto e trascina con sé secoli di storia. Ma dopo anni di insensata e dilagante corrosione dell’anima culturale dell’isola, assistiamo ad un’inversione di tendenza, con il recupero della memoria, che è innanzitutto riscoperta di noi stessi e della nostra identità.

Il pensiero vola alle interessanti iniziative della Biblioteca Antoniana di Ischia, al Circolo Sadul, al Centro di Studi Storici D’Ambra, a cui si affiancano iniziative individuali  e collettive, che cercano di rilanciare un’immagine più costruttiva dell’isola d’Ischia, che accolse i Greci in Occidente.
Statuto
 
Area riservata
 
Download
Download
 
Informazioni
 
Iscrizioni
 
Newsletter
 
Speciali
 
 
 
Associazione culturale IschiaSapere - scarica lo statuto dell'associazione
Associazione Culturale Ischia Sapere - lingue, linguaggi e culture - Isola d'Ischia (NA)
Tel.  39.081.986010 ~ Cell. +39.320.0505904
~ +39.389.9410648 ~ +39.327.2370838 ~ email: info@ischiasapere.it