Scuola di lingue nell'isola d'Ischia, sud Italia: Italiano, Inglese, Tedesco, Russo, Spagnolo, Francese
ATTIVITA' & SERVIZI
  Corsi di lingue straniere
  Corsi di italiano per stranieri
  Corsi di dizione
  Corsi di informatica - ECDL
  Corsi di gastronomia
  Corsi di artigianato
  Corsi di teatro, danza & musica
  Didattica multimediale
  Traduzioni
  Sport
  Politica & religione
SPECIALI
  Offerte speciali
  Last minute
  Richiedi informazioni
  Modulo d'iscrizione
INFO TURISTICHE
 
  Sud Italia
  Ischia & IschiaSapere
  Natura
  Cultura
  Arte
  Alloggi
ISCHIA
L'isola d'Ischia


Quasi a limitare l’estremita occidentale del Golfo di Napoli, di fronte ai Campi Flegrei è situata la piu grande delle isole di origine vulcanica e tra le più rinomate stazioni idro-termo-climatiche marine e turistiche dell’Italia e del mondo.

Per gli antichi fu Pithecusae, Aenaria, Inanime, Iscla, oggi e Ischia. Una superficie di 46,33 chilometri quadrati, distribuiti in sei comuni (Ischia, Casamicciola, Lacco Ameno, Forio, Serrara Fontana, Barano) con altrettanti sindaci e consigli comunali. L’isola appare come il piu esterno rialzo dello zoccolo base su cui poggiano i Campi e le altre isole Flegree. Essa si eleva dal fondo del mare per 1.300 metri di cui solo 788 emergono in superficie. Il punto più alto dell’isola e il Monte Epomeo (788 m) un vulcano non più attivo dal 1302. In vetta fu posizionato negli anni settanta un radar capace di captare ogni nave in movimento nel mediterraneo, scelto dai militari per la sua posizione strategica nel bacino centrale del mediterraneo a 40-44’ di latitudine nord e 13-55’ di longitudine est. Le coste sono molto frastagliate e incise da suggestivi promontori e incantevoli insenature, stupende baie e romantiche calette, di cui alcune raggiungibili solo in barca.

L'isola e' oggi suddivisa in sei comuni: Ischia, che e' il centro più importante, e si compone delle due frazioni di Ischia Ponte, l'antico borgo marinaro, e Ischia Porto, la parte piu moderna ed esclusiva; e poi Forio, Barano, Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Serrara Fontana.

Denominata l'"isola Verde", per la prorompente vegetazione "mediterranea" che la caratterizza, e l'"isola della salute", per la ricchezza di fonti termali di cui il suo sottosuolo e' ricco, Ischia e' una delle mete piu frequentate dai turisti di tutto il mondo, attratti dal fascino di un luogo che racchiude in se natura e cultura, tradizioni e modernita, storia e mito.

Come raggiungere Ischia

Arrivati nella Regione Campania, è possibile raggiungere Ischia attraverso il porto di Napoli, Mergellina o Pozzuoli. Dal Molo Beverello (Napoli) è possibile utilizzare aliscafi e traghetti della Caremar, della Medmar, della AliLauro e della Snav. Il porto di Mergellina e il secondo porto della citta, ma da esso partono solo aliscafi, per Procida/Casamicciola (SNAV) e Ischia (AliLauro), dunque è possibile imbarcare esclusivamente passeggeri. Il porto di Pozzuoli è ad uso esclusivo di traghetti, per Ischia, Procida e Casamicciola. La sua posizione geografica (più vicino a Ischia) rende il trasporto per le isole piu vantaggioso, sia per i costi che per la durata, per coloro che si spostano con un automezzo.

Il porto di Ischia
"L’incantevole antico cratere-lago fu aperto al mare nel 1854 e costituisce un elemento fondamentale del paesaggio isclano e di quel fenomeno (turismo) che ha allacciato l’isola al mondo intero e forse dimostra oggi gli anni oltre che gli acciacchi della fatica dell’uomo, in corsa col tempo, con sempre nuove esigenze".
Cratere, lago, porto: sempre questo angolo di Ischia ha attirato l’attenzione or dei cultori delle scienze, volti a spiegarne la sua formazione e le sue trasformazioni, or dei seguaci delle Muse poetiche ed artistiche, che qui trovarono ispirazione al loro lirismo e al loro pennello.
Dunque, e un porto naturale a forma quasi circolare completamente contornato dal suo sviluppo costiero tranne che in corrispondenza dell’ingresso. L’interno e quasi completamente banchinato, e al centro, di fronte all’entrata emergono un basamento chiamato il Tondo di Marco Aurelio.
A causa del traffico portuale molto intenso e della particolare forma del porto, l’entrata e l’uscita dei natanti e disciplinata da un’apposita ordinanza molto dettagliata emanata dall’Autorita Marittima. Il porto e attrezzato per il rifornimento di combustibili e acqua in banchina.

Il porto di Casamicciola
E’ il secondo porto dell’isola. Il suo specchio d’acqua, di circa mq 90.000 e protetto a ponente da un lungo molo banchinato a due bracci e a levante da un molo scogliera. Trovandosi sulla costa settentrionale dell’isola, il porto e naturalmente protetto dai venti e dal mare provenienti dai Quadranti Meridionali, mentre e esposto a Grecale ed e soggetto a risacca coi venti del I Quadrante. Questo porto e prevalentemente commerciale, approdano qui infatti, in maggior parte i traghetti provenienti da Pozzuoli carichi di tir e di autobus turistici di ogni genere e provenienza. Lo stesso e inoltre attrezzato per ospitare centinaia di imbarcazioni da diporto e per questo puo definirsi anche un porto turistico.

Il porto di Lacco Ameno

E’ un porto che puo accogliere un centinaio di imbarcazioni da diporto e dispone di un molo a cui approdano pescherecci e motonavi turistiche che effettuano il periplo dell’isola. Si colloca in pieno centro cittadino ed e fiancheggiato dal Corso Angelo Rizzoli. In prossimita del vecchio molo, ricostruito, e possibile ammirare il caratteristico "fungo di Lacco Ameno"

Il porto di Forio
Tale porto, sia turisticamente che economicamente, non gode di una buona popolarita, anche se gli essenziali collegamenti marittimi sono garantiti. Situato quasi al centro della costa occidentale dell’isola, il porto di Forio e costituito da uno specchio d’acqua di oltre 100.000 mq.; e limitato a ponente da un molo banchinato solo in parte di m. 250 diretto verso N-NE, e a levante da un molo non banchinato di m.230 diretto verso W-NW e a S dalla spiaggia al centro della quale si protende verso NW un pontile che rappresenta il principale approdo per le imbarcazioni. Sotto le banchine i fondali non superano i due metri.

Il porto di Sant'Angelo
Privo di collegamenti con la terra ferma, tale porto ospita esclusivamente imbarcazioni da diporto, e offre ai turisti, mediante taxi del mare, di approdare alle varie spiagge e parchi termali dell’isola. E’ l’unico porto della costa meridionale dell’isola, e posto in un’insenatura formata dal promontorio di Punta S. Angelo. Lo specchio d’acqua dell’insenatura, di circa 20.000 mq., e naturalmente protetto dai venti settentrionali e meridionali. A levante l’insenatura e stata protetta artificialmente da due scogliere che formano un’entrata di circa m. 70. Sul lato del porticciolo e stata costruita una banchina con fondali di m. 2-2,5.















 


Per alloggi e sistemazioni a Ischia, vai a www.ischiacharme.it - www.destinationspa.it
Statuto
 
Area riservata
 
Download
Download
 
Informazioni
 
Iscrizioni
 
Newsletter
 
Speciali
 
 
 
Associazione culturale IschiaSapere - scarica lo statuto dell'associazione
Associazione Culturale Ischia Sapere - lingue, linguaggi e culture - Isola d'Ischia (NA)
Tel.  39.081.986010 ~ Cell. +39.320.0505904
~ +39.389.9410648 ~ +39.327.2370838 ~ email: info@ischiasapere.it